La religione, la secolarizzazione, il laicismo.

Immagine sulle varie religioniLeggo su l’occidentale un articolo del 2007 ma ancora attuale “Il Dio dell’Occidente non ha fallito”, estremamente stimolante in cui, tra le altre affermazioni, Robert Royal intervistato da Emiliano Stornelli alla domanda: Che direbbe a quanti fanno professione di laicismo? Risponde: direi, anzitutto, di distinguere tra religiosità e religione organizzata.

La religione organizzata

E’ vero che da parte di quest’ultima – e cioè delle istituzioni, della gerarchia e della Chiesa nel suo complesso – sono stati commessi molti peccati nel corso della storia, ma non per questo deve essere oggetto di attacco il senso religioso consustanziale alla natura di ogni uomo.

L’uomo è un animale religioso, in tutti i sensi, che sia con Dio che sia senza, o addirittura contro.
E abbiamo visto nel secolo scorso di cosa sono state capaci le religioni organizzate che hanno rimpiazzato Dio con la ragione assoluta e l’ideologia.

La natura dell’uomo

Condivido l’affermazione di Robert Royal, nel senso che l’uomo è un essere essenzialmente spirituale e che questa caratteristica connaturata nell’uomo non vada confusa con la religione organizzata.

Una ulteriore distinzione andrebbe fatta tra le Sacre Scritture quali ad esempio la Bibbia, i Vangeli, il Corano, il Kitab-i- Aqdas … e le interpretazioni e le azioni conseguenti dei teologi e dei capi religiosi.

Meriterebbe un approfondimento ulteriore il raffronto tra l’influenza delle religioni nei primi secoli della loro nascita e lo stato dell’influenza nella contemporaneità.

La religione e il suo scopo

Baha’u’llah, il fondatore della religione bahà’ì afferma in una sua tavola:

“Lo scopo della religione rivelato dal firmamento della santa Volontà di Dio è quello di creare unità e concordia fra i popoli del mondo … La religione conferisce all’uomo il più prezioso di tutti i doni, porge la coppa della prosperità, dona vita eterna e riversa benefici imperituri sull’umanità.”…

Pertanto appare chiaro che le religioni siano cosa ben diversa dalle religioni secolarizzate.
Il momento in cui le religioni si istituzionalizzano rappresenta comunemente l’apice del momento storico in cui hanno già svolto il loro compito di fornire le energie spirituali e materiali per il continuo progresso della razza umana e inizia il loro decadimento.

Conclusioni

L’articolo dell’Occidentale è estremamente interessante per gli spunti di riflessione e condivisione che stimola, ne consiglio la lettura a chi è interessato a questi temi.

Salvatore Fozzi

Fonti: foto

Nota: per informazioni sulla Religione Baha’i e sulle attività in Sardegna e in Italia lascia il tuo nominativo e un tuo recapito nel modulo contatti.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *